Disegno a mano libera della BMW Isetta con una matita HB.

Presente al Museo dell'Automobile di Torino, la Isetta fu prodotta in Italia dalla Iso e in Germania dalla BMW; creata dall'imprenditore Renzo Rivolta insieme con l'ingegner Preti e con l'ingegner Raggi, entrambi di provenienza aeronautica, era una city car dalle ridotte dimensioni, con un basso consumo di carburante; era caratterizzata da una forma "a uovo" con un grande portellone anteriore che conduceva all'interno della vettura; al portellone era agganciato il piantone dello sterzo, che si piegava di lato per fare entrare il guidatore e il passeggero.

Il motore fu disegnato a partire dal motore di accensione degli aerei usati dall'aviazione italiana durante la seconda guerra mondiale.


Save
Cookies user prefences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Essential
These cookies are needed to make the website work correctly. You can not disable them.
Unknown
Unknown
Accept
Decline
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accept
Decline