Il carrello è stato progettato per un proiettore e per un tablet adoperando fogli di CARTONE ONDULATO a doppia onda.

Il carrello è costituito da due piani, uno superiore e uno inferiore.

Nello spessore del PIANO SUPERIORE (su cui si appoggiano tablet e proiettore) sono stati ricavati spazi in cui riporre:

  • 8 matite da disegno;
  • una matita “tutta grafite”;
  • un temperino;
  • due gomme.

Nel PIANO INFERIORE invece è possibile:

  • inserire dalle 24 alle 48 matite colorate in sei scomparti separati, con la possibilità di raggrupparle per colori simili;
  • inserire verticalmente nello spazio tra le gambe del carrello cartelline porta-disegni di 50x70 cm;
  • appoggiare flaconi delle tempere.

Un bordo di 2 cm di altezza impedisce la caduta di eventuali oggetti appoggiati sui piani del carrello.

Sotto il piano inferiore sono state collocate quattro rotelle rotanti a 360 gradi.

Carrello visto dall'alto

tavola di progetto con pianta e prospetti


FASI PROGETTUALI:
  1. annotazione delle misure del proiettore e del tablet;
  2. studio dell’altezza e della larghezza (scelta indirizzata al minimo ingombro senza dimenticare la stabilità);
  3. scelta del materiale (fogli di cartone ondulato a doppia onda);
  4. scelta di un modulo progettuale (il 12x12 ha consentito di semplificare sia la fase progettuale che quella esecutiva);
  5. disegno del progetto in 2D a mano e al pc, con un programma di grafica vettoriale;
  6. realizzazione del progetto in 3D con programmi di modellazione tridimensionale (io ho usato 123D Design e 123D Make);
  7. ricerca del materiale;
  8. taglio del cartone ondulato nel rispetto della direzione delle onde;
  9. incollaggio dei fogli di cartone con attenzione alla perpendicolarità rispetto al piano di appoggio;
  10. realizzazione della base per le rotelle;
  11. realizzazione dei supporti in cui inserire le rotelle;
  12. incollaggio delle rotelle alla base;
  13. progettazione, taglio e incollaggio della scritta ARTE da applicare sulle facce del carrello e sul piano superiore: nel piano superiore la scritta è stata inserita in spessore dopo aver sagomato il cartone con cura, in modo da non interferire con l’appoggio del proiettore e del tablet; sulle facce laterali la scritta è stata collocata in modo simmetrico rispetto agli assi verticali del carrello;
  14. trattamento impermeabile della superficie del cartone.

sequanza delle fasi progettuali: dalla forma al volume

schizzo tridimensionale del carrello
disegno del carrello in 3D a filo di ferro
disegno del carrello in 3D in trasparenza
disegno del carrello in 3D
disegno del carrello in 3D, con tablet e proiettore
disegno del carrello in 3D, con tablet, proiettore e scritta ARTE

Qui di seguito alcune foto del carrello, ancora privo delle scritte progettate e realizzate successivamente; le matite colorate del piano inferiore possono essere raggruppate per colori simili; nel piano superiore è collocato un tappetino impermeabile.

foto del carrello senza scritta, vista della parte laterle, con tappetino superiore
foto del carrello senza scritta, vista frontale con le matite inserite negli appositi spazi ricavati nello spessore del cartone ondulato
foto del carrello senza scritta, vista frontale con proiettore e tablet su tappetino

Qui di seguito alcune foto del carrello decorato successivamente con la scritta ARTE inserita in modo simmetrico su ogni faccia; sul piano superiore la scritta è stata inserita in spessore, cioè a filo del piano di appoggio del proiettore e del tablet.

foto del carrello con la scritta ARTE, con tablet e proiettore
foto del carrello con la scritta ARTE, vista d'angolo
foto del carrello con la scritta ARTE, vista d'angolo
foto del carrello con la scritta ARTE, vista laterale
foto del carrello con la scritta ARTE, vista frontale

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti; chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Clicca su OK per continuare. Per ulteriori informazioni visita la sezione Cookie Policy.